Internet è diventato uno strumento potentissimo per poter fare soldi. La rete “nasconde” dei modi strepitosi per guadagnare denaro, e anche tanto. Basti semplicemente pensare che sempre più persone sono connesse con un computer, ma soprattutto con uno smartphone, e che oggi praticamente non si può più stare senza internet (secondo uno studio condotto negli Stati Uniti, in media ogni persona interagisce con il proprio telefono per 46 volte al giorno) per capire le potenzialità di questo mondo.

Ma come fare soldi? Dove poter prendere ispirazione per trovare l’idea vincente? Inutile dirlo, la rete ci viene ancora una volta in aiuto.

Per chi cerca delle dritte segnaliamo questo interessante articolo su Millionaire che spiega 35 modi per fare soldi: si va dal guadagnare sui cambi fino al provare con un quiz, dall’idea di fare la cavia fino a quella di fare business con Facebook e Twitter, e così via. Idee per fare soldi in rete, ma non solo.

Segnaliamo poi “Come fare soldi 360”, sito web completamente dedicato al guadagno che propone idee più o meno facili per incassare “il contante”: proporsi come tuttofare, fare da autista privato, insegnare ad usare il computer o Facebook alle persone più anziane, vendere oggetti non usati tramite internet e così via. Anche qui si possono trovare interessanti idee.

Molto interessante è questo articolo su come fare soldi senza lavorare, che spiega nel dettaglio come si può fare per generare un reddito passivo (in pratica, quel tipo di reddito che si crea anche se non stai lavorando) e fornisce degli esempi di persone che ce l’hanno fatta e da cui prendere esempio.

Infine, segnaliamo questo interessante articolo su 5 modi per fare soldi con un blog, che potrebbe essere molto utile per chi ha un blog e vuole farlo fruttare più di come fa oggi.

Abbiamo visto quattro risorse particolarmente utili per guadagnare denaro dedicate sia a chi vuole cimentarsi con internet che a coloro che preferiscono farlo off line.

Perché, alla fine, l’obiettivo principale è quello di rimpinguare il proprio conto corrente e magari potersi permettere una vita (un po’) più agiata e tranquilla di quella che si fa adesso.